Articolo di stampa, 10 Feb. 2010

Publié le par Ansaldi Lisa

Axa e MPS allargano il loro accordo di bancassicurazioni alla rete di distribuzione dell'ex- Banca Antonveneta



Axa e MPS annunciano oggi l'estenzione del loro accordo di bancassicurazioni in Italia
nelle 1000 agenzie dell'ex- Banca Antonveneta. Axa pagherà 240 milioni di euro a MPS
nel quadro di questa transazione, che sarà finanziata utilizzando le rissorse interne del gruppo.


La joint-venture di assicurazioni Axa Mps sviluppa cosi la sua rete di distribuzione,
da 2000 a 3000 agenzie tocando 1,6 milioni di clienti potenziali in più.
Axa e MPS hanno firmato un "partenariat" strategico nel 2007,
creando uno dei primi attori del mercato italiano della bancassicurazioni
per i prodotti di assicurazione vita, non vita e di pensione.
MPS in seguito ha aquistato la Banca Antonveneta per rafforzare la sua posizione
concorrenziale e diventare la terza banca di dettaglio in Italia.


Con la fine dell'accordo esclusivo di bancassicurazioni tra Antonveneta
e il suo partner storico in Giugno 2009, Axa e MPS hanno il beneficio dell'intera
capacità di distribuzione d'Antonveneta per la loro joint-venture Axa MPS.



Banca Antonveneta


Antonveneta è nata dalla fusione di diverse banche locale, che gli ha
permesso di conservare un ruolo attivo nel sostenio e lo sviluppo di
tessuto economico locale, offrendo molti prodotti e servizi, di cui
i prodotti di assicurazione rispondono ai bisogni dei suoi clienti.


Dopo la sua integrazione nella Banca Monte Paschi di Siena Spa,
Antonveneta si è concentrata sul Nord-Est d'Italia, permettendo al
gruppo Monte Paschi di completare la sua copertura geografica
del suo mercato domestico e di elevarsi fra tutte le prime banche
italiane.

Commenter cet article