AXA Assicurazioni


   axa.jpg

 

 

Fondatore : Claude Bébéar
Slogan: "Réinventons/ notre métier"
Sede sociale: Parigi
Direzione: Henri de Castries
Azionari : Mutuelles Axa (14,48%); Impiegati (5,23%); Axa (1,49%); TG Corp (2,13%)
Attività: Assicurazioni vita, danni e protezione finanziaria
Prodotti: prodotti di risparmio,salute e preveggenza; prodotti e servizi di assicurazioni;
prodotti finanziari e servizi bancari
Filiale: Direct Assurance, Axa banque
214 000 impiegati e distributori esclusivi nel 2008
Sito web: http://www.axa.com/fr/





La filiale di assicurazioni AXA è nata negli anni '80, si è costruita durante questi vent'anni ed è diventata un attore mondiale importante. Il nome della filiale è stato scelto strategicamente, hanno deciso che i nome della filiale doveva cominciare con la lettera A per figurare all'inizio della lista delle compagnie di assicurazioni e di più doveva essere facile da pronunciare in qualunque lingua perché il gruppo vuole avere una dimensione internazionale; il nome AXA è corto come simbolo di dinamica. Questo nome sarà approvato nel 1986.
Negli anni '90 AXA comincia a riacquistare numerose filiale di assicurazioni in diversi paesi come gli Stati uniti, l'Australia, nell'Asia, UK e altri...
Poi negli anni 2000, AXA si concentra sul suo scopo principale: gli assicurazioni vita e il consiglio. Si rafforza anche nei paesi in cui hanno partnership.

Per diventare un leadership, il gruppo si è dotato di una strategia articolata intorno ad un modelo industriale e proprietà operazionali. In questa perspettiva, Axa si è fermata su cinque principi essenziali di cambiamenti chiamati in francese i "5 cylindres" che sono: l'inovazione di prodotti, la tecnica del mestiere, la gestione e la distribuzione, la qualità dei servizi e per finire la produttività. Questo processo è basato sull'ascolto e la voce del cliente.



 

Il lavoro principale di Axa è la protezione finanziaria, la filiale vuole accompagnare i suoi clienti, piccole, medie e grande dittà ad ogni tapa della loro vita; rispondendo ai loro bisogno di prodotti e servizi di assicurazioni, di previdenza, di risparmio e di trasmissione del patrimonio. La loro strategia si fa tra crescita interna ed esterna, vuole un'eccellenza operazionale nei campi che seguono:

- l'inovazione dei prodotti
- la tecnica del lavoro (gestione, tarificazione, prestazione dell'investimento)
- la distribuzione
- la qualità dei servizi
- la produtività


Oggi Axa ha una posizione di leader della protezione finanziaria sui mercati finanziari; hanno circa 80 milioni di clienti nel mondo, 400 000 azionari e il loro "chiffre d'affaire" è di 91,2 miliardi di euro.(31 dic.2008). Il gruppo è presente in 55 paesi del mondo.




180px-Henri_de_Castries.jpg



HENRI DE LA CROIX CASTRIES, 5ème compte De Castries nato a Bayonne nel 1954, è il presidente del directoire d'Axa Assurances dal mese maggio 2000. E' un membro della famiglia De Castries, nipote del  ministre Pierre de Chevigné, è anche uno dei "descendants" del Marquis de Sade. Nel 2008 è il decimo direttore francese il meglio pagato con 2,5 millioni d'euro.


Dopo essersi laureato di HEC Paris nel 1976 e poi dell'ENA nel 1980 (promozione Voltaire, di cui hanno fatto parte Dominique de Villepin, François Hollande et Ségolène Royal), commincia la  sua carriera nel 1980 facendo delle missioni d'audit per l'Inspection des Finances in diverse amministrazione francese. Nel 1984 diventa membro della Direction du Trésor. Nel 1986 partecipa alla privatizzazione di dittà, e poi prende la responsabilità del mercato degli scambi e della "balance des paiements".


Allora nel 1989 raggiunge la direzione centrale delle finanze del gruppo Axa; è dopo nominato come direttore generale d'Axa, prende in carica la gestione degli attivi, le dittà finanziarie ed immobiliare. Nel 1994, prende la responsabilità dell'America del Nord e della Grande Bretagne e diventa nel 1997 presidente del "Conseil d'administration d'Equitable" (futura Axa Financial) per diventare nel 2000 il presidente del directoire d'Axa.

Henri de Castries è anche un amministratore "dell"Association pour l'aide aux jeunes infirmes" ed è presidente "d'AXA Atout cœur".


In maggio 2007, Henri de Castries ha annunciato che rinunciava a i suoi stock-options sui titoli Axa per 2007. «J’estime, avec le conseil de surveillance, que j’en ai déjà reçu un nombre suffisant et que cette distribution annuelle de stock-options pour les dirigeants ne doit pas être systématique »*, ha spiegato nel  Figaro in maggio 2007.

* "Penso, con il consiglio di sorveglianza, che ne ho ricevuto abbastanza e che questa distribuzione anuale di stock-options per i dirigenti non deve essere sistematica" 

 

 

 

Valutazione della ripartizione del capitale :

 

 

Au 31/12/2008


 

Azioni

% del capitale

Diritto di voto

% dei votanti

Mutuelles AXA

298.481.985

14,29%

596.963.970

23,10%

Auto-detenzione

4.719.507

0,23%

(4.719.507)(c)

(0,18%)(c)

Auto-controllo

17.584.586

0,84%

(17.584.586)(c)

(0,68%)(c)

Impiegati e agenti

122.348.395

5,86%

175.001.141

6,77%

Publico

1.646.023.696

78,78%

1.790.194.985

69.27%

Totale

2.089.158.169(f)

100,0%

2.584.464.189

100%

 

 

AXA EN BOURSE :

Indices 

 

CAC-40

3,96 

FT-SE Eurotop 100 

1,03 

Dow Jones EURO STOXX 50 

1,84 

Dow Jones Stoxx 600 

0,60 

Dow Jones EURO STOXX Insurance 

10,61 

MSCI Euro Index 

1,4 

MSCI Pan-Euro Index

0,7 

FT-SE Eurofirst 300 

0,78 

Euronext 100 

2,34